newsstampa

Pronti per la seconda tappa – Milano

E’ partito il viaggio di Biodiversity.Bio: Prossima tappa Salone del Mobile ( Milano )

In una foresta tropicale punteggiata di bauli, cartine geografiche e tende da viaggio è partito il viaggio di Biodiversity.Bio. Siamo a Petra, il salone dedicato all’arredamento per esterni all’interno di ModenAntiquaria. Può sembrare strano, ma parlare in questo contesto di biodiversità non è una provocazione: “Cerchiamo di coinvolgere figure professionali differenti e visitatori diversi per raccontare l’agricoltura e il mondo che le gira attorno, raccogliendo l’eredità del Parco della Biodiversità di Expo”, chiarisce Gianluca Cristoni di Latifolia, artefice dell’affascinante scenografia che ha ospitato il taglio del nastro del progetto.

La prossima tappa sarà il Salone del Mobile di Milano: “Andremo a sporcarlo portando anche lì un po’ di terra: fino a dieci anni fa era quasi impensabile, non c’era neppure un po’ di verde. Oggi siamo in grado di portare la nostra traccia all’interno delle più importanti fiere dei settori più disparati. Ispirandoci ai viaggi di un grande avventuriero come Corto Maltese vogliamo far sognare e trasmettere il messaggio degli imprenditori che dedicano la loro vita all’agricoltura”.

Biodiversity punta sulle nuove generazioni: c’è un mondo di imprese appena nate, o che hanno ereditato la tradizione del passato rinnovandola, pronte a raccontarsi, a diffondere il loro credo, il loro lavoro, il loro sogno. Stefano Francia di AGIA, associazione dei giovani della Cia, lo conferma: “Il tema della tecnologia sposata all’ambiente è centrale: molte nostre aziende in giro per l’Italia stanno riuscendo a reinserire pratiche agricole antiche portando un grande cambiamento nel nostro settore. Per loro è naturale, ma comunicarlo all’esterno è un’altra cosa. Abbiamo giovani con esperienze diverse capaci di portare competenze nuove: qualcosa che in agricoltura non era mai successo”.

Insomma, il futuro è già qui. I giovani agricoltori lavorano ogni giorno per questo, costruendolo passo dopo passo. Agricoltura vuol dire anche rispetto della natura e dell’ambiente, perché solo chi conosce davvero il territorio è in grado di agire correttamente per preservarlo, contribuendo allo stesso tempo allo sviluppo di posti di lavoro. Una realtà entusiasmante, un mondo di storie che Biodiversity.Bio è pronta a connettere e a raccontare attraverso una comunicazione integrata, social, virtuale e concreta, fatta d’incontri, di viaggi e di persone.

Live di anteprima e taglio del nastro 

 

Lascia un commento